Image

Azione Cattolica dei Ragazzi

Una A, una C, una R tutti insieme all'ACR...
 
Questa canzone di qualche tempo fa risuona nuovamente tra i locali dell'Oratorio di Sant'Ambrogio.
ACR è l'acronimo di Azione Cattolica Ragazzi.
L'ACR è un cammino pensato per i ragazzi che vuole introdurli all’incontro personale con Gesù facendo esperienza viva e concreta della comunità cristiana.
Il percorso formativo, che vede i ragazzi protagonisti del loro cammino di crescita, è un itinerario di iniziazione alla vita cristiana che parte dalla realtà quotidiana dei ragazzi e cerca di leggerla e interpretarla alla luce della Parola di Dio.
La scoperta della fede si sviluppa a partire dalla conoscenza di Gesù e della sua Parola, soprattutto attraverso l’esempio di quei testimoni che hanno risposto “sì” alla sua chiamata. La testimonianza dei protagonisti del Vangelo, dei santi, della vita cristiana dei genitori, degli educatori o di persone care rappresenta un esempio importante per la fede dei ragazzi. La scoperta è tanto più bella se può essere associata alla gioia di un gruppo di amici con cui questa esperienza viene condivisa: qui si sperimenta l’apertura agli altri, la ricchezza e la fatica di interagire con essi, la possibilità di un’appartenenza forte, capace di iniziare all’essere Chiesa. Nel gruppo, bambini e ragazzi assumono impegni e responsabilità a loro misura, per sviluppare quel protagonismo che li abilita ad essere consapevoli del dono della fede che hanno ricevuto e responsabili nel comunicarlo. I ragazzi sentono di essere una risorsa preziosa per l’Azione Cattolica, che propone loro un cammino da apostoli verso i coetanei.
Gli atteggiamenti del discepolo sono quelli che la formazione cercherà di promuovere nei ragazzi: l’ascolto e la ricerca, lo stupore, la gratuità e la sincerità, la disponibilità e la condivisione, fino alla partecipazione piena alla vita cristiana e alla missione della Chiesa.
L'ACR è una speciale esperienza di  Chiesa che nasce, vive e cresce all’interno della parrocchia e che, attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie rispondenti all’età, dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù.
L'ACR è nata dall’Azione Cattolica nel 1969 in tutta Italia, per valorizzare il ruolo dei più piccoli nella Chiesa. Da allora moltissimi bambini e ragazzi hanno dato vita di giorno in giorno all’ACR, trovando nei suoi gruppi un ambiente adatto a favorire la crescita e l’amicizia con tanti coetanei.
Questa sfida è stata accolta con entusiasmo da un gruppo di giovani educatori che hanno scelto di mettersi al servizio dei più piccoli dell'Unità pastorale e dai genitori che con fiducia a loro li hanno affidati. Per quest'anno si è deciso di puntare a coinvolgere i bambini delle elementari suddividendoli nelle fasce 6/8 anni e 9/11 anni.
L'attività si svolge un sabato al mese nel pomeriggio dalle 15 alle 17 presso l'oratorio di Sant'Ambrogio e segue l'iniziativa proposta a livello nazionale dal titolo “Ci prendo gusto” che accompagnerà i ragazzi a scoprire che c'è sempre qualcosa di buono da assaggiare nella propria vita e a interrogarsi su ciò che nutre davvero aiutandoli a crescere sani e forti.
Non ci resta che accendere i fornelli e mettere le mani in pasta...
io già Ci prendo gusto, e tu?!

Guidati dallo Spirito per crescere nella Fede: Azione Cattolica Santa-Dome

Lo scorso 19 ottobre si è svolta, presso gli spazi della canonica di Sant’Ambrogio, l’assemblea parrocchiale dell’Azione Cattolica della nostra Unità Pastorale. È stato un momento di condivisione del percorso fatto fino ad oggi che ha visto coinvolti gli adulti e i giovani tesserati presso l’Associazione nonché l’uscente Presidente Diocesano di Azione Cattolica Claudio Bolcato. L’assemblea parrocchiale elettiva ha una cadenza di tre anni e sottolinea l’impegno delle persone che decidono di mettersi in gioco e di dedicarsi agli altri secondo il primo obiettivo dell’Azione Cattolica e, in generale, dell’intera Chiesa: evangelizzare. Proprio in quest’occasione abbiamo potuto apprendere che il nostro gruppo ha l’onere di essere la prima Associazione di Unità Pastorale dell’intera Diocesi di Verona potendo così mettere in luce le bellezze e le diversità delle Parrocchie della nostra zona pastorale. “Siete riusciti a far risplendere quel bagliore che da tempo rimaneva nascosto, seppur costante”; queste potrebbero essere le parole che riassumono quello che l’uscente presidente diocesano Bolcato ha voluto trasmetterci in occasione dell’assemblea. L’AC Sant’Ambrogio ha, infatti, attraversato un periodo di difficoltà negli scorsi anni, ma ha saputo aspettare e confidare nella forza dello Spirito per rinascere più forte e pronta di prima.
Attualmente gli incontri di ACR, sviluppati sul tema nazionale dell’anno “E’ la città giusta”, si svolgono il sabato pomeriggio a Sant’Ambrogio dalle ore 15.00 alle ore 16.50, una volta al mese. I ragazzi, insieme agli educatori, animano poi la S. Messa comunitaria delle ore 17.00 nella Parrocchiale di Sant’Ambrogio.

Il prossimo importante appuntamento che vede coinvolti tutti i settori è la “Festa dell’Adesione”, nella Solennità dell’Immacolata Concezione, che concretizza il nostro impegno verso l’associazione, verso la formazione dei nostri ragazzi e verso il mandato della Chiesa.

Vi aspettiamo per condividere con noi la gioia di annunziare il Vangelo! Per tutte le informazioni potete visitare la pagina dedicata sul sito dell’Unità Pastorale www.upsantadome.it/ragazziegiovani/acr e seguire il profilo Instagram @acsantadome.

In seguito all’assemblea elettiva viene così a delinearsi l’equipe dell’AC di Unità Pastorale nonché i responsabili dei diversi settori:

Presidente: Paiola Paola
Segretaria: Zamperini Sonia
Vice Responsabile Settore adulti: Zago Antonella
Responsabile ACR (settore ragazzi): Vicenzi Alessandro
Vice Responsabile ACR: Meggiolaro Marta
Educatori ACR: Meggiolaro Filippo, Savoia Giorgia, Semprebon Maddalena, Veneri Lucia
Aiuto Educatori: Adami Rossella, Arduini Tommaso, Borchia Alessandro, Crespi Sara, De Beni Arianna, Gatti Anna, Piacentini Emma, Sartori Alice, Vicenzi Pietro

1 NOVEMBRE 1969 – 1 NOVEMBRE 2019: 50 SPECIAL

Era il 1° novembre 1969 quando entrò in vigore il nuovo statuto dell’Azione Cattolica, frutto di un’attenta riflessione post-conciliare e di una grande intuizione di San Paolo VI, dell’Assistente centrale mons. Franco Costa e del Presidente Vittorio Bachelet.
Sono passati 50 anni da quando l’Azione Cattolica decideva di prendersi maggiormente cura dei più piccoli: con il nuovo statuto nasceva infatti anche l’Azione Cattolica dei Ragazzi, l’ACR, aperta a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, come attenzione educativa degli aderenti giovani e adulti nei confronti di questa particolare fascia d’età.
In questi anni non sono mancate esperienze che hanno lasciato un segno indelebile nella vita di coloro che hanno vissuto questo percorso: i cammini associativi, le esperienze di gruppo, i campi scuola estivi a San Giovanni in Loffa, le feste del Ciao e della Pace, i Carrefour, gli innumerevoli appuntamenti parrocchiali, diocesani e nazionali.
Mezzo secolo di attenzione ai più piccoli, da protagonisti veri della vita ecclesiale e civile, impegnati nella pace e nell’inclusione, sempre in cammino insieme a tutta la comunità cristiana. In questi anni l’ACR ha permesso a ciascun ragazzo di essere un «artigiano di Pace, speranza di un futuro migliore» (Paolo IV, 20 maggio 1978, I° appuntamento nazionale ACR).
L’ACR oggi è per i bambini e i ragazzi e, più in generale, per la Chiesa tutta un grande dono, un’immensa ricchezza in grado di valorizzare il patrimonio che i più piccoli rappresentano “ora” per la Chiesa e per il Paese, offrendo a ciascuno un tempo per la propria crescita, uno spazio per diventare davvero amici del Signore Gesù, un’opportunità per vivere la responsabilità della testimonianza e cimentarsi nel servizio, affinché ogni giorno nei diversi percorsi e nelle tante esperienze si possano fare piccoli passi per grandi orizzonti.
Nel giorno della Festa di Tutti i Santi, giungano a tutti gli acierrini e agli educatori, ai soci e alle socie dell’Azione Cattolica di Verona gli auguri per una piena risposta alla nostra vocazione laicale in un fecondo itinerario di santità personale e associativa.

Claudio Bolcato
Presidente diocesano

Image
Image