"San Nicolò" - CHIESA PARROCCHIALE DI CERAINO

La chiesa di S. Nicolò in Ceraino fu edificata dagli abitanti del borgo come cappella soggetta alla Parrocchia di S. Martino in Volargne tra il 1529 ed il 1541.
Nel 1944 fu distrutta da un bombardamento aereo. Nell’immediato dopoguerra fu riedificata nelle forme attuali. Il 21 novembre del 1952 fu svincolata da Volargne ed eretta in Parrocchia autonoma. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad occidente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare rialzato di un gradino concluso con abside semicircolare; lungo i fianchi dell’aula, in prossimità del presbiterio, si aprono due semi-cappelle laterali, di cui quella sinistra accoglie l’altare della Madonna del Rosario. Le pareti interne, intonacate e tinteggiate, sono percorse da una zoccolatura in lastre di breccia rosata; al centro della parete absidale è posta la pala raffigurante “Gesù Cristo con S. Nicolò”; lungo i fianchi dell’aula si apre una sequenza di strette finestrature rettangolari. L’aula è coperta dalla sovrapposta struttura lignea di copertura a capanna con capriate e controsoffittatura cassettonata a vista; il presbiterio è sovrastato da una volta a botte; una semi-calotta sferica chiude il vano absidale; manto di copertura in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di cemento con graniglia di marmi policromi; il piano del presbiterio è pavimentato in lastre di marmo chiaro locale.


Fonte: chieseitaliane.chiesacattolica.it

Indirizzo: Via Statale 12, 321, 37020 Dolcè VR