"San Martino di Tours" - CHIESA PARROCCHIALE DI VOLARGNE

Secondo una tradizione locale la chiesa risale addirittura all’epoca dei Goti (V-VI sec.). Tuttavia la prima attestazione diretta risale alla metà del XIV sec., quando S. Martino è documentata come cappella soggetta alla pieve di S. Giorgio di Valpolicella.
L’attuale chiesa parrocchiale di S. Martino di Tours in Volargne fu edificata tra il 1805 ed il 1812 in sostituzione di una preesistente di epoca romanica (già Parrocchia nel 1464). La consacrazione risale al 25 ottobre del 1883.
Esternamente l’edificio si presenta con facciata in stile tardo-barocco. Orientamento a sud-est. Torre campanaria addossata al fianco sud-ovest della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare e presbiterio quadrangolare rialzato di due gradini concluso con abside a fondale piatto; lungo i fianchi della navata due semi-cappelle laterali accolgono l’altare di S. Martino, sul lato destro, e l’altare della Madonna, sul lato opposto. I prospetti interni sono scanditi da snelle lesene d’ordine ionico, a fasci polistili con semicolonne in corrispondenza dell’arco trionfale e delle archeggiature delle cappelle laterali su cui si imposta l’alta trabeazione sommitale; il presbiterio, introdotto da una struttura a serliana, presenta le pareti decorate con pitture murali. L’aula è coperta da una volta a botte con unghie laterali, scandita da costolonature trasversali, impreziosita con pitture murali; il presbiterio è sovrastato da una cupola ad otto vele decorata con pitture murali realizzate dai decoratori C. Bonato e G. Manzini (1954). Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La navata è pavimentata in quadrotte di marmo rosso Verona e marmo biancone; il piano del presbiterio è caratterizzato da un disegno geometrico in marmi policromi (marmo nero, rosso Verona e marmo biancone).

Fonte: chieseitaliane.chiesacattolica.it

Indirizzo: Via San Martino, 27, 37020 Volargne VR