Gruppo "Preghiera con il Vangelo"

La Parola che unisce, rende consapevoli dell’infinito amore del Padre, avvicina e ci aiuta a conoscere un po’ di più questo “Gesù del Vangelo” che ci parla ancora oggi nelle nostre giornate, nella quotidianità del presente in famiglia e nei luoghi delle nostre varie occupazioni.
È nato da queste esigenze, curiosità, bisogni il piccolo cenacolo che tutti i mercoledì alle 20,45 si ritrova a Volargne, presso casa Fioravante, per leggere, pregare, commentare e condividere il Vangelo che la domenica successiva viene proposto alla Santa Messa.
Un’esperienza che festeggia ormai i 6 anni e che vuole essere aperta a quanti desiderano condividere questo momento. Con semplicità, senza presunzione, nella libertà di esprimere e condividere ciò che più colpisce e suscita la Parola. Si inizia con un momento di silenzio e preghiera invocando il dono dello Spirito Santo, si legge ad alta voce il brano del Vangelo, si sottolineano, condividendole, le frasi o i passi, le parole che colpiscono di più e ognuno esprime liberamente la propria riflessione. Si termina con la recita del Padre Nostro tenendosi per mano e con un canto a Maria.
Solitamente, una volta al mese, il sacerdote ci aiuta ad approfondire meglio ed a discernere con metodo i nostri pensieri e riflessioni. Non tutti, per i vari impegni, riescono a partecipare alla Santa Messa giornaliera, ma tutti, con un minimo sforzo, riusciremmo a ritagliarci dieci minuti per leggere qualche riga del Vangelo e meditarla, pensarla, pregarla nel silenzio del nostro cuore: pochi istanti che riempiono di tanta luce le nostre giornate e la nostra vita. Tutto appare diverso, più bello e autentico. Problemi insuperabili diventano improvvisamente letti con la luce della Parola, occasione per rinforzare la nostra vita, prendere consapevolezza della gioia del dono della fede che diventa poi impegno e slancio per rendere testimonianza nella quotidianità. Dio ti ama, sempre e comunque, a prescindere. Ti ama gratuitamente. Ti ama per come sei. Ti ama a tal punto che non sta fermo ad aspettarti, ma ti viene incontro, tutti i giorni, come ha fatto il padre del figliol prodigo. Ti viene incontro e fa festa, dimentica tutto, ti abbraccia e ti accoglie. La Parola ci insegna questo, ci invita ad amare.


Image