Il Gruppo Missionario Parrocchiale (GMP)  è un gruppo di persone che, in ambito parrocchiale o in­terparrocchiale, coltiva il dovere dell’impegno missionario, anima la comunità cristiana al senso della missione, promuove iniziative di sostegno al­le missioni e di cooperazione tra i popoli. È stimolo costante perché la comunità viva la tensione missionaria come dimensione essenziale della vita del cristiano e della Chiesa. In collaborazione con tutte le forze pastorali, il GMP lavora in sintonia con gli orientamenti diocesani e le scelte del Centro Missionario Diocesano (CMD), opera attraverso lo stile di vita, l’azione e l’impegno di formazione permanente.

Innanzitutto, il GMP:

  • aiuta i propri membri ad avere uno stile di vita personale evangelicamente missionario: accoglienza verso tutti, apertura universale, dialogo perseverante, servizio agli ultimi, sobrietà, rispetto della giustizia, serietà professionale, disponibilità alla formazione permanente, cura per la propria crescita spirituale…;
  • promuove un’azione missionaria “ordinaria”, che consiste nell’introdurre un vero spirito missionario nella vita quotidiana della propria parrocchia: catechesi, liturgia, testimonianza della carità, gruppi familiari, associazioni, movimenti, ecc…;
  • anima in modo “straordinario” alcune occasioni o attività, quali: Ottobre Missionario, Quaresima di fraternità, giornate missionarie straordinarie, mostre missionarie, commercio solidale e stili di vita, incontri con i missionari ecc.. . Anch’esse, comunque, devono sempre mirare a incidere sulla vita ordinaria della parrocchia.